Terra dei Fuochi, mille soldati pronti a entrare in azione

Saranno impiegati nel contrasto al fenomeno dei roghi tossici

di Redazione

Sono oltre mille i militari dell’Esercito Italiano pronti ad entrare in azione nella Terra dei Fuochi. La presenza dell’esercito, richiesta nel decreto approvato al Senato lo scorso 31 gennaio, sarà impiegata nell’opera di contrasto al fenomeno dei roghi tossici e nell’individuazione delle aree adibite allo sversamento e all’incendio dei rifiuti.

L’area di intervento sarà delimitata tra le province di Napoli e Caserta. Gli uomini impiegati fanno parte della Brigata Garibaldi, di stanza a Caserta sotto il coordinamento del II Fod di San Giorgio a Cremano.

14 febbraio 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *