Terra dei Fuochi, domani sopralluogo della Commissione Antimafia. La proposta dell’IdV: vendere i beni confiscati e destinare i proventi alle bonifiche

La Commissione Antimafia in Terra dei Fuochi

di Redazione

Caserta – Domani la Commissione Antimafia sarà in Campania per un sopralluogo nella Terra dei Fuochi: Rosy Bindi, al timone della commissione, visiterà i luoghi simbolo dell’inquinamento ambientale ed incontrerà Prefetti e Procuratori campani nella Prefettura di Caserta.

Intanto, il mondo politico si muove per tutelare i cittadini della Campania: Italia dei Valori aprirà nuove sedi di partito in regione – a San Cipriano d’Aversa e Casal di Principe – per garantire la propria vicinanza e il proprio sostegno alla popolazione. “Non è semplicemente un gesto simbolico – ha dichiarato Ignazio Marino, segretario nazionale IdV – ma un modo concreto per essere al fianco dei cittadini”.

E lancia una proposta: vendere i beni confiscati alle mafie e destinarli alle bonifiche dei terreni annientati dall’annoso sversamento illecito di rifiuti tossici. “Non vogliamo che la criminalità organizzata vinca due volte: prima massacrando i territori, poi accaparrandosi le gare d’appalto per le bonifiche – ha aggiunto Messina – I fondi ci sono. Se n’è accorto anche il ministro alla Giustizia Cancellieri che ha indicato in 80 milioni di euro il valore dei beni confiscati alle mafie. Vendiamoli e destiniamo i fondi alle bonifiche”.

12 dicembre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *