Tentata concussione: chiusura indagini per Enrico Coscioni, il consigliere di De Luca

Tentata concussione: chiusura indagini per Enrico Coscioni, il consigliere di De Luca

Un avviso di conclusione delle indagini preliminari è stato notificato oggi dal Nucleo di Polizia Tributaria della GdF di Napoli a Enrico Coscioni

Un avviso di conclusione delle indagini preliminari è stato notificato oggi dal Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Napoli al consigliere Enrico Coscioni che collabora, in materia sanitaria, con il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

 

Enrico Coscioni avrebbe spinto tre ex commissari a lasciare i rispettivi incarichi

La Procura della Repubblica partenopea ipotizza il reato di tentata concussione da parte del chirurgo di Salerno nei confronti di tre ex commissari che successivamente si sono dimessi. Si tratta di Salvatore Panaro, che lo scorso novembre lasciò l’incarico all’Asl Napoli tre; Patrizia Caputo, ex commissario straordinario dell’ospedale Cardarelli, e Agnese Iovino, ex commissario straordinario dell’Asl Napoli due. Coscioni, secondo gli inquirenti, avrebbe spinto i tre a lasciare i rispettivi incarichi.