Tenta il suicidio con i gas di scarico: i carabinieri riescono a salvarlo

Tenta il suicidio, ma i carabinieri riescono a salvarlo. Uno studente di 23 anni è ora ricoverato all’ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore

E’ stata una corsa contro il tempo, ma alla fine i carabinieri sono riusciti a salvare la vita a un giovane che, chiuso nella sua vettura, intendeva suicidarsi con i gas di scarico. E’ successo all’alba: i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Casoria sono intervenuti d’urgenza ad Afragola dove nell’area parcheggi di un centro commerciale in località Marziasepe era stata segnalata una Lancia Y con motore acceso e un tubo collegato tra marmitta e abitacolo.

 

Studente 23enne tenta il suicidio: ricoverato, non è in pericolo di vita

I carabinieri, giunti sul posto, hanno scorto nella vettura il giovane – uno studente di 23 anni, di Casalnuovo – già privo di sensi. Dopo aver forzato la portiera, lo hanno tirato fuori dall’auto e affidato a personale del 118 già allertato perché giungesse sul posto nel più breve tempo possibile. Praticate le prime manovre di rianimazione i medici lo hanno trasportato all’ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore. Ora è ricoverato, e grazie alla tempestività dei soccorsi non è in pericolo di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *