Tempo di Natale, tempo di pranzi di beneficenza

Tempo di Natale, tempo di pranzi di beneficenza

Tempo di feste, di regali, di luci, ma anche di beneficenza e solidarietà. A Napoli come ogni anno non mancheranno i pranzi di Natale offerti ai bisognosi.

Tempo di Natale, tempo di feste, di regali, di luci, ma anche di beneficenza e solidarietà.

A Napoli quest’anno, come ogni anno, non mancheranno i tradizionali pranzi di Natale offerti ai più bisognosi.

Tre i principali pranzi di beneficenza del Natale 2016

Uno dei più conosciuti pranzi di Natale è quello che ogni anno viene offerto dall’onlus “Amici della galleria”, presso la Galleria Principe, che si terrà la mattina del 24 dicembre.

Per rendere possibili questi eventi di beneficenza non è mancato il contributo della cittadinanza, con offerte di piccoli contributi e di prestazioni lavorative gratuite, e dei grandi imprenditori napoletani come Gino Sorbillo, i fratelli Sergio del Gran Caffè Gambrinus e Antonello Catania di Zoomiguana.

A questo pranzo si accompagnerà quello che si terrà il 28 dicembre al Duomo, organizzato dall’arcivescovo di Napoli, cardinale Crescenzio Sepe, durante il quale saranno serviti diversi tipi di pizza e di panuozzo preparati al momento. Sul sagrato del Duomo verranno inoltre sistemati forni, strutture di servizio e attrezzature per preparare latticini. Il tutto verrà offerto dal ristoratore di Gragnano Vincenzo Staiano.

Per la prima volta anche il Rotary Club Napoli, in collaborazione con Unitalsi, organizza un pranzo di Natale per i più poveri. Il pranzo si terrà il 17 dicembre nella chiesa di San Rocco a Chiaia, dove i soci del club serviranno un pranzo a 100 convitati.