Dietro gli occhiali bianchi: una serata per rendere omaggio a Lina Wertmuller

Teatro San Carlo, una delibera per ricapitalizzare la Fondazione

Giunta comunale approva delibera per il Teatro San Carlo

di Redazione

Napoli – Dopo scioperi e polemiche dei dipendenti, la giunta De Magistris ha oggi approvato una delibera per il Teatro San Carlo, volta a ricapitalizzare la Fondazione attraverso il conferimento di beni immobili comunali. La delibera, a firma degli assessori Piscopo, Fucito e Daniele, va – secondo quanto affermato dal Sindaco – a contrastare la legge Valore Cultura, su cui si è lungamente discusso:  la legge “a fronte di una indefinita liquidità barattata con una discutibile produttività – ha dichiarato De Magistris – sacrifica e penalizza le risorse interne, favorendo pratiche di esternalizzazione che non valorizzano le nostre maestranze”. La ricapitalizzazione della Fondazione Teatro di San Carlo, insomma, è l’unica strada per rilanciare il Massimo napoletano, “un primo importante passo – a detta del Sindaco – compiuto all’interno di un piano generale di rilancio del teatro stesso e delle sue maestranze, che ci auguriamo veda la partecipazione anche degli altri soci fondatori”.

L’operazione di conferimento di beni immobili di proprietà del comune fino ad una concorrenza del valore di 20 milioni di euro “è finalizzata alla riorganizzazione del Teatro nel suo complesso – si legge in una nota diffusa dall’amministrazione comunale – secondo modalità alternative e differenti da quelle previste dalla Legge Valore cultura e contestualmente a garantire la gestione ordinaria della Fondazione stessa nell’auspicio di proporzionali e corrispondenti conferimenti anche da parte degli altri soci fondatori”.

9 gennaio 2014

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *