Teatro San Carlo: “Diamo questa creatura alle mani migliori che conosciamo”

Lanciata petizione per assegnare a mani migliori la sovraintendenza del Teatro San Carlo, al momento affidata alla sig. Purchia, confermata alla guida.

Rosanna Purchia è stata confermata, giorni fa, nuovamente sovrintendente del Teatro San Carlo. Una decisione presa a maggioranza dove il solo contrario al rinnovato periodo di commissariamento è stato il sindaco Luigi de Magistris. Tuttavia, il primo cittadino di Napoli non è il solo ad essere contrario alla conferma a sovrintendente del Teatro San Carlo della sig. Purchia, è stata infatti creata una petizione online per affidare la cura del Teatro San Carlo a mani più esperte e affidabili.

Petizione Teatro San Carlo

La petizione, firmata da Pino De Stasio, Maria Muscarà e Salvatore D’Agostino, fino ad oggi ha raccolto 232 firme sulle 500 necessarie. Nella lettera si ricorda come il “Teatro San Carlo, amato e bistrattato, diretto e commissariato, precipitato dal secondo al nono posto nell’elenco dei migliori teatri italiani (13 in elenco) era, appena secondo, dietro solo al Teatro alla Scala di Milano (valutazione MIBAC) e ciò nella indifferenza generale dei politici e dei napoletani“.

Si chiede poi chiarezza riguardo ai criteri con cui è stata effettuata la scelta: “I membri del consiglio di interesse hanno invece fatto una scelta non condivisa e contrastata dal solo voto contrario del Sindaco Luigi de Magistris. Vorremmo quindi che fossero pubblicati i 43 curricola per capire come è stata effettuata tale scelta: sui titoli culturali e specifici? sulla programmazione? sui risultati raggiunti in altri teatri?“.

Il fine della petizione è quindi quello di scegliere una figura più qualificata della sig. Purchia, descritta come una ragioniera senza alcun altro titolo nella lettera: “L’ha spuntata contro profili di assoluto spessore nonostante i lavoratori del San Carlo avessero esplicitamente detto che avrebbero preferito la sua sostituzione e quella dell’ex commissario Lignola. Adesso il ministro Franceschini ha la possibilità di fermare tutto ciò! Diamo questa creatura alle mani migliori che conosciamo per favore!“.