videopoker

Taverola, ludopatico apre il fuoco contro i videopoker

Uomo apre il fuoco contro i videopoker in pieno giorno in due bar di Taverola, comune alle porte di Aversa.

L’episodio è avvenuto a Taverola, comune alle porte di Aversa. Sono le 12 del mattino quando un uomo in preda ad un raptus entra in un bar e inizia ad aprire il fuoco contro i videopoker. Ancora carico di adrenalina l’uomo è poi uscito in strada e ha continuato a sparare, dopodiché è entrato in un altro locale e ha fatto di nuovo fuoco su altre macchinette. Nello stesso momento una pattuglia dei carabinieri della Compagnia di Marcianise passava di lì e ha iniziato ad inseguire l’uomo, fermato poco dopo mentre impugnava ancora l’arma.

Uomo spara ai videopoker

L’uomo per mettere in atto il suo piano ha usato una pistola beretta cal. 7.65, mod. 70 con matricola abrasa con il colpo in canna ed il caricatore inserito con all’interno ancora 7 colpi. E’ stato poi trovato in possesso anche di due coltelli e 25 cartucce del medesimo calibro 7.65, le aveva indosso e nella sua autovettura. L’uomo è un 40enne incensurato, separato e disoccupato. Nel momento dell’arresto urlava contro i videopoker, che lui ritiene essere le cause dei suoi problemi economici. E’ stato poi accompagnato al carcere di Santa Maria Capua Vetere.