Studentessa molestata sotto casa. Aggressore si masturba e scappa

Studentessa molestata e l’aggressore si masturba prima di dileguarsi

La giovane studentessa molestata è stata vittima di un aggressione alle 22 di ieri sera nel mentre usciva dal portone di casa sua per raggiungere l’abitazione di alcuni suoi amici. Il fatto si è verificato a Napoli in Via Marchese Campodisola ad una giovane studentessa universitaria di 26 anni.

Mentre entrava nel portone di casa sua la ragazza è stata sospinta di nuovo all’interno dell’androne da un uomo. Temendo di esser bersaglio di una rapina la ragazza ha consegnato il cellulare al malvivente che se ne è disinteressato ed ha cominciato a palpare e molestare la studentessa e prima di dileguarsi si è masturbato davanti alla malcapitata. La ragazza vittima delle molestie ha immediatamente chiamato le forze dell’ordine e fornito gli elementi necessari per l’identificazione dell’aggressore. Infatti gli agenti del commissariato di polizia dei Decumani hanno individuato e fermato in Piazza Garibaldi il presunto responsabile dell’aggressione.

Successivamente la studentessa molestata ha riconosciuto il suo aggressore nell’uomo fermato, R.R. di 36 anni, che è stato arrestato e condotto, nella mattinata di oggi, nel carcere di Poggioreale.