Strootman assolto dalla Procura Federale per lo sputo alla Curva B

Il Procuratore ha disposto l’archiviazione non essendo emersi fatti di rilievo disciplinare. Il centrocampista della Roma non subirà deferimenti

Kevin Strootman, centrocampista della Roma, non subirà nessun procedimento disciplinare dopo i fatti di Coppa Italia: lo scorso 12 febbraio, nella gara tra Napoli e Roma valida per la finale di Tim Cup, il calciatore olandese, uscendo dal terreno di gioco, aveva commesso un gesto inopportuno nei confronti della Curva B del San Paolo. La Procura Federale ha disposto l’archiviazione del caso, non essendo emersi fatti di rilievo disciplinare.

GUARDA LA FOTO:

strootman sputo roadtv, rdtv road tv

Comunicato FIGC

Il comunicato, apparso pochi minuti fa sul sito della FIGC, riguarda sia il calciatore della Roma che il centrocampista della Lazio, Joseph Minala, accusato di età anagrafica diversa. Sul sito si legge chiaramente: “Il Procuratore Federale, esaminata la relazione di indagine e i relativi allegati, ha disposto l’archiviazione del procedimento avente ad oggetto accertamenti sull’effettiva età anagrafica del calciatore della Lazio Joseph Minala. E’ stata disposta l’archiviazione, non essendo emersi fatti di rilievo disciplinare, anche per il procedimento relativo al calciatore della Roma Kevin Strootman che, in occasione della gara valida per la Tim Cup del 12 febbraio scorso tra Napoli e Roma al momento di rientrare negli spogliatoi, dopo essere stato colpito da un raggio laser nel volto proiettato dalla Curva B, reagiva con il gesto di sputare all’indirizzo dei tifosi del Napoli che la occupavano”.