Stese a Napoli, Terzo Settore: “Si faccia presto o sospenderemo le attività sociali”

L’SoS lanciato a Napoli alle istituzioni dalle associazioni del Terzo Settore impegnate a Forcella e Piazza Mercato dopo l’escalation di ‘stese’

Si faccia presto o sospenderemo le attività sociali per proiettili vaganti“. E’ l’SoS lanciato a Napoli alle istituzioni dalle associazioni del Terzo Settore impegnate a Forcella, Piazza Mercato e in altre zone del centro dopo l’escalation di ‘stese’ (raid intimidatori con esplosione in aria di colpi d’arma da fuoco). “I ragazzini continuano ad armarsi facilmente e a sparare all’impazzata. Bisogna cambiare passo. Serve con urgenza un intervento straordinario, un programma di scopo di grandi dimensioni” scrivono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *