Piazza Carlo III, una statua del re per celebrarne la rinascita

La proposta arriva sui social tramite il gruppo “Arte e Artisti a Napoli”. E ha un successo immediato

Ridare il giusto riconoscimento a uno dei regnanti più amati dal popolo partenopeo. Questo è lo spirito che sta alla base della proposta lanciata da Dario Marco Lepore e dallo scultore Paolo La Motta, fondatori del gruppo Facebook “Arte e Artisti a Napoli”, di installare una statua raffigurante il sovrano al centro della piazza a lui dedicata.

Il placet delle istituzioni.

Dopo l’impegno del Comitato Civico Carlo III per il rilancio della piazza, l’idea raccoglie consensi unanimi e piace anche alle istituzioni. “La porterò in tutte le sedi istituzionali” afferma il consigliere della IV Municipalità Giovanni Parisi. “A breve – aggiunge – partiranno i lavori di riqualificazione e cosa, più di una imponente statua di Don Carlo, potrebbe suggellare la rinascita di quest’area abbandonata da trent’anni?”

Proposte di spessore culturale.

“Siamo felici – commenta il Presidente del Comitato Civico Carlo III, Antonio Provitera – che su internet comincino a girare proposte di alto spessore culturale e artistico, come la statua o la fontana monumentale. È segno che da quando è nato il Comitato la piazza è ritornata al centro del dibattito pubblico, cosa che negli ultimi anni era stata assente. Per ora l’obiettivo principale – continua Provitera – è cominciare presto i lavori già deliberati in modo che si possa iniziare a vedere il frutto del nostro impegno, già riscontrato con l’allontanamento dei compattatori notturni dell’ASIA. L’installazione di una statua a suggello della riqualificazione – conclude – potrebbe attirare anche un po’ di turisti, coinvolgendo anche le altre attrazioni presenti in zona, come l’Orto Botanico, l’abbazia di Sant’Antonio Abate e, ovviamente, Palazzo Fuga con le sue mostre.