St’Art aperitif, raccolta fondi per l’accessibilità turistica a Napoli

Al via St’Art, il progetto promosso per migliorare l’accessibilità turistica a Napli. Si parte dall’aperitivo con raccolta fondi al PAN

St’Art aperitif, raccolta fondi per l’accessibilità turistica a Napoli – Il programma“ST’ART” è un percorso di attività che realizzato insieme al Rotaract Club Napoli Posillipo che intende creare nuove opportunità ed essere accanto alle fasce sociali più deboli.  Il Club a sostegno della realizzazione del progetto, realizzerà numerose iniziative, che andranno dai banchetti informativi ad attività volte alla raccolta fondi, tra cui un aperitivo proprio nella struttura del Pan che si è tenuto giovedì sera. Serata affollatissima, animata dalla musica di DJ Cerchietto, alla quale è intervenuto anche l’Assessore alle Politiche giovanili del Comune di Napoli Alessandra Clemente, che ha espresso tutto il suo entusiasmo per l’iniziativa: “Stasera per me si realizza un sogno, quando i giovani di Napoli si mettono insieme, possiamo realizzare grandi risultati“.

La cultura alimenta la vita, la cultura è il volano per lo sviluppo di Napoli – ha dichiarato l’Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Nino Daniele Napoli è una città turistica con un patrimonio ineguagliabile, ma è carente di servizi adeguati”. 

Il progetto “Le opportunità attraverso il cambiamento” promosso dal Rotaract Club Napoli Castel dell’Ovo, spiega il Presidente del Club Stefano Meer, Attraverso una serie di eventi di raccolta fondi realizzeremo interventi per migliorare l’accessibilità nella città di Napoli, a partire dal Museo Pan. Ma oltre alle barriere fisiche, è necessario abolire anche le barriere sociali: devono poter fruire di un bene non solo i disabili, ma tutti coloro che vivono situazioni di disagio personale e sociale: anziani, obesi, ipovedenti”.

In sinergia con il Palazzo delle Arti di Napoli si provvederà alla realizzazione a alla installazione di pannelli braille sui tre piani e all’ingresso di Palazzo Roccella. Inoltre, verrà realizzato un intervento architettonico sulle due terrazze della struttura che affacciano su Via dei Mille, per renderle accessibili e fruibili al pubblico.