stadio san paolo

Stadio San Paolo, de Magistris: “Primi lavori al via con mutuo da venti milioni”

Mutuo da venti milioni per iniziare i primi lavori di messa in sicurezza dello stadio San Paolo. Resta l’accordo con il patron del Napoli De Laurentiis.

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ai microfoni di Radio Crc, ha spiegato che “Non è più procrastinabile l’intervento sullo stadio e, siccome ci siamo resi conto che ci vorrà del tempo amministrativo, al di là dell’accordo con il presidente De Laurentiis, stiamo per chiudere una pratica con il Credito Sportivo per un mutuo di circa 20 milioni di euro”.

“Questo lo faremo a prescindere da tutto come Comune di Napoli – continua il sindaco -. Sta andando avanti il discorso di affidamento alla società Sportiva Calcio Napoli dello stadio e il progetto che il presidente ha presentato e sul quale ci sono opinioni differenti perché è un progetto che prevede una diversa rimodulazione dello stadio San Paolo. Oggi ci sono le condizioni per poter fare sia la prima parte che la seconda. Una squadra che va fortissimo fa bene alla città bisogna andare verso la risoluzione del tema”.

Stadio San Paolo, primi lavori con mutuo da 20 milioni

Il finanziamento ottenuto con il Credito Sportivo, di ben 20 milioni, consentirà di effettuare i primi lavori di messa in sicurezza della stadio San Paolo. “Lavori fondamentali per rendere agibile lo stadio. Bagni, sediolini e interventi simili, di prima necessità. Lo faremo a prescindere, come Comune di Napoli”, conclude de Magistris.