Spedizione punitiva contro gli inquilini morosi per vendicare il padre aggredito: in manette 24enne

Spedizione punitiva contro gli inquilini morosi per vendicare il padre aggredito: in manette 24enne

Ha organizzato una spedizione punitiva contro gli inquilini morosi, con bastoni e coltelli, ferendo 2 persone, per vendicare l’aggressione subita dal padre

Ha organizzato una vera e propria spedizione punitiva contro gli inquilini morosi, con bastoni e coltelli, ferendo due persone, per vendicare l’aggressione subita dal padre. Gaetano Capogrosso, 24 anni, figlio di una guardia giurata, è stato arrestato ieri notte a Casoria dai carabinieri. I militari sono intervenuti in via Manzoni, dove era stata segnalata una rissa.

 

La spedizione punitiva contro gli inquilini morosi, una vendetta per il ferimento del padre con un colpo di pistola

Capogrosso, insieme ad un amico, Angelo Maglione, di 21 anni, aveva aggredito con bastoni e coltelli tre persone, ritenute responsabili del ferimento. Uno di loro è stato ricoverato con parziale amputazione di un dito della mano destra ed altre ferite, il fratello per una ferita guaribile in 7 giorni. Il 16 gennaio due inquilini del padre di Capogrosso, residenti in Vico Marco Rocco, a Casoria, avevano ferito al polpaccio con un colpo di pistola l’uomo, una guardia giurata di 49 anni, che si era recato nell’abitazione per chiedere il pagamento di diverse mensilità arretrate.