Spari a Napoli, De Magistris: "inaccettabile, intervenga lo Stato"

Spari a Napoli, De Magistris: “inaccettabile, intervenga lo Stato”

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, si esprime in merito a quanto accaduto nel Rione sanità questa mattina: “Lo Stato deve intervenire”

Quanto avvenuto questa mattina al rione Sanità, dove sono stati esplosi colpi d’arma da fuoco in strada alle 7.30, rappresenta “un fatto grave, inaccettabile e inaudito” e “quando si spara deve intervenire lo Stato“. Così il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, commentando l’episodio verificatosi questa mattina in via Arena. “Ci auguriamo che lo Stato investa in modo adeguato per evitare che uno si svegli la mattina e si trovi tra i colpi di pistola. Questa – ha detto l’ex pm – è una cosa inaccettabile. Non siamo più disposti a fare da parafulmini di inefficienze di altri“.

 

De Magistris: “le forze dell’ordine non sono numericamente adeguate”

Il sindaco ha ribadito che il controllo del territorio per il contrasto e la prevenzione della criminalità, l’individuazione di armi e reati compete a forze dell’ordine e magistratura. “Questa città sta facendo il massimo per riscattarsi ed è assolutamente inaccettabile che in ogni ora del giorno e della notte si possa sparare indisturbatamente“. Se ciò “comincia ad accadere troppo spesso c’è un problema di risorse delle forze dell’ordine che non sono numericamente adeguate“.