Spalletti: “Lotta Champions? C’è una partita di differenza tra noi ed il Napoli”

Luciano Spalletti è intervenuto in conferenza stampa al termine della gara persa dai suoi contro il Napoli. Innanzitutto, il tecnico ha provato ad analizzare le cause della sconfitta: “Abbiamo sbagliato questi fraseggi, siamo stati lenti nell’inizio dell’azione, eravamo un po’ intimoriti dalla loro pressione. Loro hanno riconquistato il pallone giocando spesso con velocità e qualità, ci hanno fatto correre per un’ora di gioco.

Le percentuali di Spalletti

La lotta Scudetto si complica decisamente, con la Juventus a +10 in caso di vittoria di quest’ultima contro l’Udinese. “Le percentuali per il secondo posto sono 60 e 40% per la Roma”, continua il mister, “o 55% e 45% vista la classifica, la differenza si riassume in una partita.

Questione di episodi, il calcio

“Se vinci le scelte vengono definite giuste, se perdi sbagliate. Juan Jesus a Milano faceva il quinto a sinistra, perché gli è andata bene domenica scorsa e male oggi. Ho impostato la partita come all’andata, l’unica differenza era negli uomini: a sinistra El Shaarawy e non Perotti, a destra Rudiger e non Florenzi. Peres e Salah sono stati i più criticati mercoledì, oggi non li ho fatti giocare e mi chiedono perché non li ho fatti entrare prima. L’arbitro è stato bravo”, conclude sorridendo.