Spaccio di droga: tentò di uccidere un rivale, fermato minorenne

Spaccio di droga: fermato un minorenne che tentò di uccidere un rivale in piazza Trieste e Trento, a pochi passi da piazza del Plebiscito

Nell’ambito di contrasti per lo spaccio di droga nel cuore di Napoli ha tentato di uccidere un rivale armato di due pistole nella centralissima piazza Trieste e Trento, a pochi passi da piazza del Plebiscito: l’autore del raid, avvenuto lo scorso 13 maggio, è stato individuato dalla Polizia, anche grazie alle immagini dei sistemi di videosorveglianza. Si tratta di un minorenne, E.M., a cui è stato notificata una misura cautelare per il tentato omicidio di Giuseppe Iaselli, reato aggravato dall’avere agito per agevolare un clan di camorra.

 

Spaccio di droga: fermato minorenne per porto e detenzione illegale di armi

Al minorenne viene anche contestato il porto e la detenzione illegale di armi. In sella a uno scooter, guidato da un complice, il minorenne si è avvicinato all’uomo e ha sparato ripetutamente al torace di Iaselli che è riuscito a trovare riparo in una vettura parcheggiata. Il tutto in mezzo a tanti giovani che la domenica si attardano in piazza Trieste e Trento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *