Soundgarden: alla Mostra d'Oltremare tra arte, musica e cinema

Soundgarden: alla Mostra d’Oltremare tra arte, musica e cinema

Soundgarden, è arrivato a Fuorigrotta il centro d’intrattenimento presso la Mostra d’Oltremare con un ricco programma tra arte, musica e cinema

Soundgarden, è arrivato a Fuorigrotta il centro d’intrattenimento presso la Mostra d’Oltremare con un ricco programma tra arte, musica e cinema. Neapolis Festival, Stella Film, Ufficio K, Neuhm, Intolab, Lanificio 25 creano un calendario di eventi nell’area adiacente al Giardino dei Cedri comprensivo del padiglione Caboto, oggi ricco di opere d’arte da EStudio, spazio per le esposizioni curato da Luisa Corcione, Ada Ferrante e Gianluca Resi, che inaugura la sera del 4 giugno; il Garden Bar all’aperto e l’Urban Floor all’aperto con l’area food a cura di UpNea completano il SoundGarden.

 

Soundgarden: il giovedì sera dedicato al legame tra film e musica

Il giovedì sarà dedicato al legame tra film e musica con una selezione di pellicole a cura di Stella Film: il 4 giugno l’appuntamento è con The Rocky Horror Picture Show e l’after party a tema con i Criminal Candy. Inoltre, nell’ex padiglione “bruciato” della Mostra, inaugura ufficialmente la “Art gallery” con Anna e Rosaria Corcione , Nicholas Tolosa e Daun Lim. “L’intenzione del collettivo è quella di incontrare i giovani della citta’ e coinvolgerli direttamente” spiegano le giovanissime Luisa e Ada.

Al primo appuntamento ufficiale Regina Anzalone eseguirà una performance di body-painting mentre Cosimo Frezzoli reduce dal set (le scene) di “Inferno” di Ron Howard presenta l’opera “Unione”. Durante la serata un video della performance dell’artista coreana Daun Lin a EStudio, galleria-laboratorio del centro antico. Inoltre, il video del cantattore Peppe Voltarelli “Shakatan” realizzato da The Fake Factory artwork Corcione.