Sesso in Villa Comunale a Napoli: multati due trentenni

Sesso in Villa Comunale. Due trentenni non hanno resistito alla passione e hanno “consumato” su una panchina. Sorpresi e multati dai carabinieri

Sesso in Villa Comunale in pieno giorno. Succede (e non è la prima volta) a Napoli, intorno alle 6 di ieri pomeriggio. I protagonisti dell’assurda vicenda, lungi da quanto si possa credere, non sono due focosi adolescenti, ma due trentenni, che nonostante l’età “avanzata” non sono riusciti a trattenere lo slancio della passione e hanno deciso di consumare un rapporto sessuale in pieno giorno, all’interno della Villa Comunale che di solito a quell’ora, soprattutto di domenica, è piena di mamme e bambini.

Sorpresi (e multati) dai carabinieri a fare sesso in Villa Comunale

Un deterrente che però non è servito a frenare i loro istinti. A farlo è stata la legge: i due infatti sono stati sorpresi da una pattuglia di carabinieri di ronda, che li hanno interrotti sul più bello e, nell’imbarazzo generale, li hanno invitati a rivestirsi. La “pena” per la loro mancanza di freni inibitori sarà il pagamento di una sanzione, comminatagli dagli agenti delle forze dell’ordine, per atti osceni in luogo pubblico.