Il sodalizio criminale Vanella – Grassi conta 15 affiliati in meno

Da oggi il sodalizio criminale Vanella – Grassi dovrà contare 15 affiliati in meno. L’Arma dei Carabinieri li ha arrestati per associazione a delinquere di stampo mafioso

Il sodalizio criminale Vanella – Grassi, grazie all’Arma dei Carabinieri, dovrà contare su 15 affiliati in meno. A Napoli i 15 uomini di Camorra sono stati arrestati per l’accusa di associazione per delinquere di matrice mafiosa e di associazione finalizzata al traffico e alla vendita di stupefacenti.

Secondigliano è instabile, il sodalizio criminale Vanella – Grassi è un pilastro importante

Per capirne un po di più, in base alle informazioni divulgate dalla DIA, informiamo i lettori che i quartieri di Scampia, Miano, Piscinola e San Pietro a Patierno, nell’area di Secondigliano, sono retti da un equilibrio precario tra i Di Lauro, gli scissionisti Amato-Pagano (che attualmente si espandono anche alle zone di Melito, Arzano e Mugnano) accordati con i Vanella-Grassi e gli Abete, gli Abbinante, gli Aprea, i Notturno.

I gruppi criminali dividono Secondigliano tra i Di Lauro e Scissionisti

I 15 affiliati della cosca Vanella – Grassi eseguivano le loro attività criminali soprattutto nella zona di via Labriola, una delle piazze di spaccio più fiorenti. Dal 2012 l’area di Secondigliano è in continua evoluzione, squilibrata dal punto di vista criminale e non si appresta a quietarsi.