Skunk Anansie live @arena flegrea Napoli

 

Ieri all’arena flegrea di Napoli, gli Skunk Anansie hanno aperto il ciclo di concerti targati noisy Naples.

La band britannica composta da Skin, Cass Lewis, Ace e Mark Richardson ha deciso di tornare a Napoli dopo esatti 8 anni dalla loro ultima esibizione in territorio partenopeo, il motivo: festeggiare i 25 anni di carriera.

Per l’occasione, il 25 gennaio è uscito l’album 25live@25, pubblicato dalla Carosello Records, all’interno sono stati inseriti i live più belli dal 2007 ad oggi, questo è il loro primo live album.

Il concerto all’arena flegrea si apre con un tripudio di luci da cui emergono le figure dei musicisti e la voce di Skin che intona uno dei brani più celebri, Charlie big potato. Questo è il primo singolo estratto dall’album del 1999 Post Orgasmic chill e che viene sempre apprezzato durante i loro live.

La voce inconfondibile dell’ex giudice di X factor arriva come un uragano e travolge l’arena piena di fan in estasi.

Sulle note di follow me down il pubblico canta/urla emozionato ma la calma dura poco si riprende subito a ritmo serrato a saltare e scatenarsi. Anche se ci sono stati piccoli problemi tecnici sul palco Skin riesce ad intrattenere il pubblico e a mantenere alto l’entusiasmo.

Gli Skunk Anansie hanno portato all’arena flegrea energia, padronanza del palco e un affiatamento che solo 25 anni di live possono dare.

Le sonorità variano continuamente, dal punk al rock passando per melodie toccanti. Ricerca e sperimentazione rendono unici gli Skunk Anansie e la voce di Skin ben si presta a tutto questo.

La sensibilità della band riguardo alcuni temi politici si palesa sul palco; la cantante esprime (in un corretto italiano) la sua preoccupazione per l’ascesa delle destre fomentate dalla presidenza di Trump, come aveva già dichiarato in altre occasioni.

C’è stato un unico cambio d’abito per la leader del gruppo londinese ed è stato in occasione del brano Secretly. La giacca indossata da Skin durante il brano è la stessa presente sulla copertina dell’album 25live@25; nera ricoperta di piume over size di diverse forme che creano quasi un armatura sulle spalle, lungo parte delle braccia e del petto, incorniciando il volto della leader. Secretly è il secondo singolo estratto dall’album del 1999 Post Orgasmic chill, era uno dei brani più attesi del live. La band ha costruito la scaletta del live in modo da non creare  lunghi momenti amarcord ed è per questo che subito dopo Secretly è arrivato un brano inedito.

Infatti alle 22.30 circa, gli Skunk Anansie, fanno un regalo ai loro fan: presentano un inedito. Caratterizzato da una potenza travolgente di rock puro, il brano è come una nuova sfida per la voce di Skin che riesce a sconvolgere nuovamente il pubblico. Questa traccia sarà presente nel nuovo progetto di inediti che al momento è ancora work in progress.

Le canzoni presentate ripercorrono i 25 anni di carriera senza diventare un concerto nostalgico grazie all’esecuzione del brano inedito e del nuovo singolo, what you do for love, uscito il 5 luglio. Il video di what you do for love sarà formato da spezzoni dei live del 2019 così come dichiarato da Skin durante l’esecuzione del brano mentre riprendeva il pubblico assiepato sui gradoni dell’arena flegrea con una go pro.

Sulle note di bella ciao, registrata da Skin e i Marlene Kuntz, si chiude il primo grande concerto del Noisy Naples 2019.

Giorgia Sparavigna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *