Sinistra al Lavoro: un voto per rappresentare chi ha meno

Ad una sola settimana dal voto, due candidati della lista “Sinistra al Lavoro” ci illustrano i loro programmi. Le regionali come trampolino per una sinistra di massa

Sinistra al Lavoro: un voto per rappresentare chi ha meno

Si è tenuta ieri, presso la sala consiliare “Silvia Ruotolo” al Vomero un iniziativa elettorale di “Sinistra al Lavoro”. Moderata dal consigliere circoscrizionale Daniele Quatrano, ha visto la presenza dei candidati alle regionali Pino De Stasio e Costanza Boccardi.

Ai nostri microfoni De Stasio ci ha spiegato quale sia l’importanza di un voto per la lista, precisando che il progetto politico di una sinistra unita alle regionali, è solo il primo passo per una sinistra di massa a livello nazionale che abbia la forza di contrastare il neo-liberismo renziano e berlusconiano.

La capolista Costanza Boccardi, nel suo intervento, ha spiegato dal punto di vista di madre, quali siano le diseguaglianze che si creano nell’educazione dei bambini di famiglie benestanti e quelli di famiglie con problemi economici. Inoltre, essendo un soggetto proveniente dai movimenti, si è espressa sull’importanza che i beni comuni rimangano tali.

Presenti all’iniziativa anche l’Assessore Sandro Fucito e Bia Sarasini di L’Altra Europa con Tsipras