ischia

Sigilli a cucine di un noto albergo e ristorante a Ischia

Sigilli a cucine di un noto albergo e di un un ristorante nella esclusiva località di Sant’Angelo, nel Comune di Serrara Fontana, sull’isola d’Ischia

I carabinieri della compagnia di Ischia, coadiuvati da veterinari dell’Asl Na2, hanno disposto la chiusura della cucina di un noto albergo e di un un ristorante nella esclusiva località di Sant’Angelo, nel Comune di Serrara Fontana, sull’isola d’Ischia. I carabinieri hanno denunciato C.I., titolare dell’hotel, per frode nel commercio e alimenti in cattivo stato di conservazione, in quanto sono stati rinvenuti all’interno dei frigoriferi 400 kg di derrate alimentari, destinate al consumo dei clienti, in cattivo stato di conservazione.

 

Sigilli a cucine a Ischia: denunce per frode nel commercio

Il titolare del ristorante, G.I. è stato denunciato per frode in commercio, commercio di alimenti in cattivo stato di conservazione e mancanza delle indicazioni di tracciabilità. All’interno del ristorante sono stati rilevati e sequestrati 3,3 kg di prodotti ittici in cattivo stato di conservazione e 4,7 kg di derrate alimentari senza le previste indicazioni di tracciabilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *