Si travestiva e indossava parrucche per sfuggire alla legge: camorrista latitante arrestato

Dal gennaio 2013 Carlo Tommaselli di 52 anni era ricercato dalla polizia. Arrestato nonostante i suoi fantasiosi travestimenti per sfuggire alla legge

Latitante dal gennaio 2013 e sfuggito a due ordinanze di custodia cautelare per associazione di tipo mafioso e spaccio di stupefacenti, Carlo Tommaselli, affiliato di spicco al clan camorristico dei Lago operante nel quartiere di Pianura, era solito usare fantasiosi travestimenti sempre diversi e parrucche per sfuggire agli occhi della polizia. Il latitante 52enne napoletano è stato trovato in un appartamento nel quartiere Fuorigrotta, in via Nino Bixio, in possesso di un giubbotto antiproiettile e una pistola calibro 9. Le indagini e l’arresto sono stati eseguiti dai militari del Nucleo Investigativo di Napoli, diretti dal tenente colonnello Francesco Rizzo.