Si inaugura oggi la mostra “Forme prima del limite”, una riflessione sul sacro

Sarà inaugurata oggi la mostra Forme prime del limite dell’artista bolognese Matteo Magnante, alle installazioni si accompagneranno tre dialoghi sul sacro.

Oggi, sabato 17 settembre, sarà inaugurata la mostra evento Forme prime del limite dell’artista bolognese Matteo Magnante.

L’inaugurazione si terrà nella Chiesa di San Severo al Pendino alle ore 17.30.

Forme prima del limite: installazioni e incontri sul sacro

In occasione delle celebrazioni dedicate a San Gennaro, e nell’ambito del programma del Comune di Napoli “Estate a Napoli 2016”, la mostra-evento “Forme prima del limite” propone una riflessione sul sentimento del sacro. La mostra, visitabile fino al 7 ottobre, sarà accompagnata da tre incontri sul tema del sacro nell’arte, nella filosofia, nella religione, nella letteratura e nel confronto tra culture e religioni contemporanee: Islam, Occidente e Oriente.

Le installazioni di Magnante indagano il tema del rapporto tra sacrificio, rito e spazio sacro, sottolineando, attraverso i simboli, la divisione tra il puro e l’incontaminato, il profano e l’ordinario.

Da questa tematica nasce la riflessione sul sacro in generale e sul limite, sulla sua importanza e sulla sua assenza. Durante l’inaugurazione di oggi sarà possibile partecipare al primo dialogo, “La mente che si interroga sul limite”, con gli interventi al riguardo del filosofo Giuseppe Ferraro, di Aurora Spinosa, ex direttrice dell’Accademia di Belle Arti  di Napoli, e di Marisa Ghidini Tortorelli, docente di Storia delle religioni, con letture di Mariarosaria Riccio e la moderazione della scrittrice Chiara Tortorelli.

Gli altri due incontri si terranno il 30 settembre e il 7 ottobre, sempre alle ore 17.30.

“Forme prime del limite” sarà aperta dal lunedì al sabato, con ingresso gratuito, dalle ore 9.00 alle 19.00.