Lo show di Grillo alla Sanità su Twitter diventa #BeppeOFlop

Troppa poca gente a seguire il comizio del leader del M5s ieri alla Sanità. A quanto pare l’astuta mossa di ingraziarsi i napoletani difendendo Genny ‘a carogna non ha fruttato a Beppe Grillo il successo sperato

Poca gente, troppo poca, a seguire il comizio di Beppe Grillo ieri alla Sanità. Così, il tuor #VinciamoNoi del leader del M5s, approdato a Napoli, viene ribattezzato, nella città partenopea, come #BeppeOFlop. L’hashtag, pubblicato su Twitter da Francesco Nicodemo, responsabile della comunicazione del Pd.

Il soprannome che Napoli regala a Grillo è #BeppeOflop.

Così twitta Nicodemo lanciando l’hashtag. E il popolo di twitter non si fa attendere, e rincara la dose: “Si reclutano figuranti per riempire le piazze vuote di #beppeoflop : obbligatori VAFFA, STRILLI e GESTI INCONSULTI”, “Io c’ero a Napoli a vedere Grillo. Peccato che non c’era nessun altro”, e ancora: “#BeppeOflop é il miglior modo per mantener ordine pubblico nelle piazze. le fa svuotare!” e “Da #vinciamonoi a #beppeoflop il passo fu breve”.

La rete si è sbizzarrita con una serie di tweet poco lusinghieri nei confronti di Grillo, che sottolineano la scarsa affluenza di pubblico di ieri pomeriggio. “Folle oceaniche, 178 persone compresa Concetta al balcone” conferma con un altro tweet Nicodemo. Ma i sostenitori del M5s non ci stanno: e sottolineano che, alla base della poca partecipazione al comizio di ieri, ci sarebbero le dimensioni della piazza e una cattiva gestione dell’evento, per cui il palco sarebbe stato montato in un angolo troppo stretto della piazza.