Settimana per il Benessere Psicologico in Campania: a Mugnano si parla di autismo

A Mugnano si parla di autismo nell’ambito della Settimana per il Benessere Psicologico in Campania

di Redazione

Mugnano – Dopo il discusso episodio di presunta discriminazione ai danni di un bambino autistico in un istituto scolastico del territorio alcuni psicologi e professionisti di Mugnano, nell’ambito della Settimana per il Benessere Psicologico in Campania, organizzata dall’ordine degli Psicologi, promuovono un momento di confronto sul tema dell’autismo e della disabilità.

Si terrà domani, alle 15.30, presso i locali della scuola secondaria di primo grado “Filippo Illuminato” di Mugnano, l’incontro intitolato “L’autismo tra diversità e integrazione. Le diverse abilità come opportunità per il territorio“, che intende offrire alla cittadinanza uno spazio di informazione e condivisione sulla tematica dell’autismo, della disabilità e dell’accettazione della diversità.

“Mugnano è contro tutte le discriminazioni – ha dichiarato Mauro Romualdo, medico del territorio e moderatore del convegno – e vuole affermare i valori della tolleranza, della cultura, dell’integrazione, del sostegno e della accettazione della disabilità e più in generale della diversità. Sono necessari informazione, cultura ed aiuti concreti che ognuno di noi dal Comune, alla Scuola ai Cittadini, alle figure professionali operanti sul territorio saprà, per quanto possibile, assicurare al mondo dei bambini e in special  modo a quelli in difficoltà. Dobbiamo impegnarci in tutti i modi e con tutte le forze affinché ogni bambino abbia la possibilità di sorridere e di sorriderci, regalandoci in tal modo il più bel dono che si può ricevere.  Ciò significa che ciascuno di noi, nell’ ambito del suo ruolo, si assuma una  responsabilità  piena  e  da subito produca idee e fatti, fatti concreti,  affinché  l’ intera comunità mugnanese ne esca rafforzata e possa guardare al futuro con più fiducia e con più maturità e raggiungere in tal modo via via spazi sempre più ampi di coesione e di condivisione”.

19 novembre 2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *