Sequestrato gazebo abusivo a Napoli: impedisce godimento della facciata della Chiesa dei Girolamini

Sequestrato gazebo abusivo a Napoli: impedisce godimento della facciata della Chiesa dei Girolamini

Sequestrato gazebo abusivo a Napoli: impedisce il godimento della facciata della Chiesa dei Girolamini. Una persona indagata

E’ stato sequestrato dai carabinieri del Nucleo Tutela patrimoniale culturale un gazebo realizzato e utilizzato dai responsabili di una pizzeria nella piazza antistante la chiesa dei Girolamini di Napoli, edificio monumentale di fine ‘500. Il decreto di sequestro è scattato in seguito ad una serie di indagini coordinate dalla Settima sezione della Procura partenopea. I militari dell’Arma sono stati delegati per verificare l’esistenza dei titoli di legittimità per la realizzazione di un chiosco a scopi commercialiin un luogo fortemente simbolico del centro antico della città“. Accertamenti – scrive il procuratore aggiunto Vincenzo Piscitelli – condotti nel solco di una più vasta azione della magistratura e dell’Arma finalizzata ad individuare e reprimere situazioni di degrado e di illegalità diffusi ai danni del patrimonio artistico e monumentale di Napoli.

 

Sequestrato gazebo abusivo a Napoli: una persona indagata

Le indagini hanno evidenziato l’esistenza di una concessione temporanea (rilasciata dal Comune per un periodo limitato nelle more del necessario parere della Sovrintendenza belle arti e paesaggio) per la creazione di una struttura amovibile parzialmente diversa da quella effettivamente realizzata dalla pizzeria. La Sovrintendenza ha espresso in merito parere negativo rilevando “nell’atto di diniego il serio pregiudizio che la struttura ha determinato per il libero godimento della piazza e della facciata della chiesa“. Risultato indagata una persona per violazione del codice dei beni culturali e del paesaggio.