Sequestrate oltre 23 tonnellate di alimenti scaduti nel Napoletano

Sequestrate oltre 23 tonnellate di alimenti scaduti nel Napoletano

Sequestrate oltre 23 tonnellate di alimenti scaduti nel Napoletano. Il deposito era peraltro abusivo e sconosciuto al Fisco. Denunciate due persone

Un’ingente quantità di generi alimentari – pari a oltre 23 tonnellate – più di un milione di pezzi, tra dolci, prodotti per l’igiene personale e bevande non alcoliche, destinate alla vendita natalizia ma in pessime condizioni igienico-sanitarie e in parte scadute, sono state sequestrate dalla Guardia di Finanza in un capannone da 1500 metri quadrati che si trova a Mariglianella, in provincia di Napoli.

 

Sequestrati alimenti scaduti nel Napoletano: denunciate due persone

Il deposito, secondo quanto emerso dalle indagini dei finanzieri, gestito dai titolari di un supermercato del posto, era peraltro completamente abusivo e sconosciuto al Fisco. Le fiamme gialle hanno denunciato due persone. Complessivamente sono state trovate 1.050.000 pezzi tra dolciumi e prodotti per l’igiene e 36.800 litri di bevande analcoliche.