Sensore sismico interattivo nelle scuole: ecco il primo in Campania

Arriva in una scuola campana il primo sensore sismico interattivo che avviserà l’arrivo di un terremoto un secondo prima circa: presentato oggi al Comune

Un nuovissimo sensore sismico interattivo sarà presentato oggi al Comune e istallato, per la prima volta in Campania ma non a livello nazionale, in una scuola elementare alle 16 di questo pomeriggio. Il sensore è stato già sperimentato e ha avuto l’approvazione della Protezione Civile. Il suo scopo è quello di arginare il panico nei primi secondi di un evento sismico e potrebbe salvare delle vite grazie a dei segnali acustici e luminosi emessi pochissimo prima di una scossa di terremoto.

Quali sono i vantaggi del sensore sismico?

Il sensore sismico interattivo farà la sua prima comparsa in Campania e sarà installato nella scuola elementare Pio XII, sezione distaccata del 21esimo circolo didattico Mameli Zuppetta alla presenza dell’assessore Annamaria Palmieri alle 16 di questo pomeriggio. Il sensore è un vero e proprio sistema d’allarme che emette segnali acustici e visivi e che si attiva soltanto qualche secondo prima di una scossa di terremoto dando tempo alle insegnanti di anticipare e arginare il panico che un evento sismico può causare.