Secondigliano: arrestati 4 affiliati dei Vanella – Grassi

Duro colpo ai Vanella – Grassi: 4 arresti e importanti sequestri a Secondigliano.

Altro duro colpo ai Vanella – Grassi di Secondigliano, 4 affiliati arrestati per mafia e narcotraffico

Non è passata nemmeno una settimana che il sodalizio camorristico Vanella – Grassi, pilastro della criminalità organizzata a Secondigliano e che insieme ai Di Lauro danno una parvenza di equilibrio alla zona, riceve un altro duro colpo dai militari dell’Arma dei Carabinieri.

Gli equilibri tra i Di Lauro e gli Scissionisti

Ricordiamo che il sodalizio criminale Vanella – Grassi, il 25 novembre scorso ha subito 15 arresti, con enorme gaudio dei Di Lauro, che attualmente controllano Scampia,MianoPiscinola e San Pietro a Patierno, e opera in maniera antagonista contro gli scissionisti Amato-Pagano (che attualmente si espandono anche alle zone di Melito, Arzano e Mugnano) accordati con i Vanella-Grassi e gli Abete, gli Abbinante, gli Aprea, i Motturno.

Al destino dei Di Lauro sono legati i clan dell’area settentrionale della provincia Settentrionale di Napoli, principalmente antiche famiglie camorristiche che controllano piccoli gruppi egemonizzati; l’antico sodalizio Tolomelli-Vasta-Rella (legati ai Licciardi, gli storici antagonisti dei Misso); il clan Piccirillo e i Mazzarella di Posillipo che controllano il quartiere Posillipo insieme al clan Licciardi di Secondigliano.

Auto, rolex, contanti e libri contabili sequestrati

Stamane i carabinieri del nucleo investigativo del Comando provinciale hanno sequestrato a Secondigliano una pila di libri e quaderni contabili, 60.ooo euro in contanti, orologi rolex e una serie di autovetture. Arrestati quattro presunti affiliati dei Vanella – Grassi per associazione per delinquere di stampo mafioso e narcotraffico.