Scuola, de Magistris: “Generazioni consegnate all’analfabetismo”

Le dichiarazioni del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, in merito alla decisione del presidente della Regione Campania di prolungare la didattica a distanza

Le dichiarazioni del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, in merito alla decisione del presidente della Regione Campania di prolungare la didattica a distanza

‘Stiamo consegnando intere generazioni all’analfabetismo”. Lo ha affermato il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, su La7 commentando la decisione del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, di prolungare la didattica a distanza fino al 14 novembre e di chiudere da lunedì 2 anche le scuole dell’infanzia.

Il presidente De Luca, che ieri ha avuto toni di aggressione inaccettabili nei confronti di bambini e famiglie, ritiene che alle elementari si possa fare la didattica a distanza. Ma lo sa che tantissime famiglie povere oltre a non avere i tablet e gli strumenti non sono proprio in grado di fare la didattica a distanza. Prima di rinunciare alla scuola, che secondo i dati epidemiologici è un luogo sicuro – ha concluso – si dica a queste famiglie che cosa è stato fatto in questi mesi per rafforzare la rete sanitaria”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *