In Scozia si grida “Come on Naples”. I tifosi del Celtic difendono Napoli

Dopo un coro razzista partito dalla curva interista, dalla curva scozzese parte il bel coro Come on Naples con il quale i tifosi del Celtic difendono Napoli

Nello scorso turno di Europa League noi della redazione sportiva, che ricomprende le due testate di  RoadTvItalia e di Napoli10eravamo impegnati a Trabzon per la trasferta del Napoli. Solo al nostro ritorno ci è giunta alle nostre orecchie un notizia curiosa e che ci ha fatto molto felici, confermando una mia personalissima teoria che ritiene gli scozzesi, al pari degli irlandesi, una sorta di napoletani del Regno Unito (ndr)

Coro razzista contro Napoli

Qual è la notizia? Durante la gara di Europa League tra Celtic ed Inter è successo un episodio che ha fatto e farà sicuramente piacere ai tifosi del Napoli, ma sopratutto a tutti i napoletani e campani. All’inizio del secondo tempo dal settore ospiti occupato dai “simpatici” tifosi interisti, è partito il solito stupido e ignobile coro inneggiante ad una eruzione del Vesuvio purificatrice verso gli abitanti campani (Vesuvio lavali con il fuoco), della serie la stupidità in trasferta.

La sorprendente risposta degli scozzesi. I tifosi del Celtic difendono Napoli

I tifosi scozzesi hanno immediatamente chiesto la traduzione di questo coro al fine di rispondere per le rime ed, una volta spiegato loro cosa stessero intonando i tifosi interisti, in modo del tutto spontaneo – vogliamo immaginare con la traduzione di qualche scozzese di origine napoletana – è partito dalla curva scozzese il sorprendente coro “Come on Naples”.

E’ nato un nuovo gemellaggio? Come on Celtic

Un segno di grande civiltà e vicinanza che merita un grandissimo applauso per un pubblico straordinario come quello del Celtic Park, con la speranza di affrontarlo al prossimo turno di Europa League, “Come on Celtic”.

Un omaggio ai tifosi del Celtic con una loro performance al Celtic Park durante l’Old Firm (Celtic – Ranger) di I just can’t get enough dei Depeche Mode.