Sciopero generale della scuola, il 5 maggio tutti i sindacati contro la riforma Renzi

Sciopero generale della scuola, il 5 maggio tutti i sindacati contro la riforma Renzi

Il primo martedì di maggio tutti in piazza in uno sciopero generale della scuola. Camusso: “Andiamo avanti uniti”

Martedì 5 maggio si terrà lo sciopero generale della scuola contro la riforma proposta dal governo Renzi. Lo ha annunciato il segretario generale della Uil scuola, Massimo Di Menna, durante la manifestazione in corso a piazza SS.Apostoli a Roma. Allo sciopero aderiranno organizzazioni di categoria di Cgil, Cisl, Uil, Snals e Gilda. “Questa e’ la prima mobilitazione dopo il Ddl varato dal governo e credo che unitariamente bisogna decidere di proseguire anche con lo sciopero generale” ha detto il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, presente alla manifestazione.

Unicobas: “Il 5 maggio potrebbe essere troppo tardi per lo sciopero generale della scuola”

Unicobas invece conferma lo sciopero indetto per il 24 aprile insieme ad Anief e Usb: “Il 5 maggio potrebbe essere già troppo tardi, perchè la discussione del ddl comincerà il 23 aprile e quindi la mobilitazione a ritirare o emendare il testo deve partire prima”.