Scioglie il fratello nella soda caustica dopo averlo ucciso, orrore a Sorrento

Scioglie il fratello nella soda caustica dopo averlo ucciso, orrore a Sorrento

Un uomo di 55 anni a Sorrento, prima uccide e poi scioglie il fratello nella soda caustica al culmine di una lite degenerata lo scorso 7 dicembre

Scioglie il fratello nella soda caustica dopo averlo ucciso. E’ orrore a Sorrento (Napoli), dove i carabinieri hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto Salvatore Amuro, 55 anni, in quanto presunto autore dell’omicidio del fratello Francesco, 57 anni, ucciso nella sua abitazione a Piano di Sorrento lo scorso 7 dicembre.

 

Uccide e poi scioglie il fratello nella soda caustica al culmine di una lite

L’omicidio sarebbe avvenuto al culmine di una lite e il corpo della vittima sarebbe stato sciolto dall’assassino con la soda caustica nelle vicinanze dell’abitazione. Il pm della Procura di Torre Annunziata, intervenuto sul posto, ha proceduto all’interrogatorio. Sulla scena del crimine anche la Sezione investigazioni scientifiche del Comando provinciale di Napoli.