Scialpi: Barbara D'Urso mi si gettava addosso

Scialpi: Barbara D’Urso mi si gettava addosso

Durante un’intervista presso gli studi radiofonici di Radio Club 91, il cantautore Scialpi, ha raccontato di quando Barbara D’Urso gli si gettava addosso.

Parole pungenti quelle pronunciate dal cantante emiliano Giovanni Scialpi, noto solo come Scialpi, ai microfoni di Radio Club 91 durante la diretta del programma radiofonico “I Radioattivi”, condotto da Ettore Ptraroli e Rosario Verde. Nella lunga intervista il cantante e cantautore italiano è andato all’attacco contro tutti e tutto. Presa di mira anche la conduttrice di Pomeriggio Cinque, Barbara D’Urso: “La conosco da quando era piccolina e già frequentava i club romani. Era una ragazza che stava insieme ai ragazzi con disinvoltura. Personalmente con la D’Urso, due, tre volte mi si è buttato addosso. All’epoca io ero Scialpi e lei non era nessuno poi ha fatto una carriera rapida rapida“.

Scialpi e il lifting

Di recente ha pubblicato una foto dove sembra aver ricorso alla chirurgia estetica per sembrare più giovane almeno di cinque anni: “E’ stato un foto-ritocco per prendermi gioco dei pressapochismi con la complicità di un amico dentista estetico. Che io sia il più rifatto d’Italia è una leggenda metropolitana, basta vedere Baglioni che sembra la Vanoni e capisci che è lui il più rifatto. Sta cercando di diventare più giovane per partecipare ad Amici, l’unico modo per far musica“. E’ stata una sfida ai giornalisti sostiene durante la trasmissione: “Non ho mai nascosto di ricorrere alla chirurgia ma questa volta ho voluto sfidare i giornalisti e prendermi gioco di loro. Non parlano mai della mia musica ora che non ho più le multinazionali alle spalle. Resisto al sistema grazie ai social. Volevo dare una lezione a tutti. Visto che ho un amico dentista specializzato in chirurgia estetica mi sono fatto disegnare un volto nuovo con il photoshop : in quest’Italia di m … puoi dire qualsiasi cosa, visto che viviamo in un paese pressapochista“.

Scialpi: Mi ha rovinato Berlusconi

Sul finire dell’intervista Scialpi spiega uno dei motivi del suo ‘fallimento’, dando la colpa alle major, che ha detta sua non lo filano più “perché sono poco ruffiano e troppo onesto ma siccome in italia vanno avanti i fasulli e i ruffiani… Mi ha rovinato la Rt, la casa discografica di Berlusconi“. Ora non resta di attendere, semmai ci saranno, le risposte dei chiamati in causa.