Scandalo live: il servizio d’ordine impedisce alle emittenti televisive di riprendere i funerali di Pino Daniele

Scandalo live: il servizio d’ordine sta bloccando le riprese delle telecamere in prima fila per i funerali di Pino Daniele. impedendo un servizio pubblico

Si apprende dai nostri operatori, presenti per la diretta streaming, che il servizio d’ordine presente, starebbe impedendo a tutte le emittenti televisive, presenti in questo momento in Piazza del Plebiscito, di riprendere i funerali di Pino Daniele e permettere, così, a tutti i napoletani non presenti di seguire la diretta programmata e di dare l’ultimo saluto al cantautore partenopeo. Gli uomini del servizio d’ordine sulla richiesta dei nostri giornalisti rispondevano con un

Scandalo live: il servizio d’ordine impedisce la diretta

Road Tv Italia era intenta a riprendere in diretta i funerali di Pino Daniele, ma ad un certo punto le nostre telecamere, come quelle di altre emittenti televisive, sono state letteralmente girate da due persone del servizio d’ordine. Questi ultimi ci hanno dichiarato che la produzione (chi? quale? ci chiediamo ndr) non voleva e, in un secondo momento, che quest’ultima e la Rai, frase da verificare, avevano il permesso di trasmettere interamente i funerali in diretta.

Si impedisce così un servizio pubblico gratuito! Il servizio d’ordine avrebbe, in questo modo, letteralmente impedito alle emittenti TV e Web TV la possibilità di riprendere l’evento tanto voluto dai napoletani e che, con atteggiamento violento, staccando fili dalle telecamere e alzando le mani, coprendo gli obiettivi e spingendo gli operatori e le telecamere. Non hanno permesso ai giornalisti di Road Tv Italia, Mediaset, Canale 21 e altri di fare il proprio lavoro. In attesa di ulteriori aggiornamenti Road Tv Italia ha continuato a fare del suo meglio per trasmettere la diretta web dei funerali di Pino Daniele, per dare la possibilità a tutti coloro, napoletani e non, che sono impossibilitati a farlo da vicino, di essere con Pino nel momento dell’addio, come dovrebbe essere consentito di fare a ogni tv, web tv e testata indipendente che lavora per offrire ai cittadini un servizio pubblico.

Ecco le immagini delle minacce davanti alle telecamere da noi filmate

Guarda: Pino Daniele Napoli saluta il suo poeta (TUTTI I VIDEO)