scampia capoluogo

Scampia capoluogo della nuova Città Metropolitana

Scampia capoluogo della nuova Città Metropolitana: se ne discute venerdì 13 febbraio all’Auditorium di Scampia. Cittadini e istituzioni insieme per rilanciare il quartiere

Scampia capoluogo della nuova Città Metropolitana. Non un sogno, ma una realtà possibile. Perché Scampia ha un potenziale immenso, e tante, tantissime risorse (soprattutto i giovani). Ne sono convinti coloro che, in questo momento di cambiamenti sia politici che amministrativi, stanno cercando di investire sul rilancio di Scampia. Ne è convinto Angelo Pisani, presidente dell’VIII Municipalità, di cui Scampia rappresenta il quartiere più popoloso. Oltre a essere geograficamente l’epicentro dell’area della Città Metropolitana di Napoli, che con i suoi 3 mln di abitanti è la terza area metropolitana più grande d’Italia, addirittura la prima per densità abitativa e numero di giovani.

Scampia capoluogo della nova Città Metropolitana

La sfida è quella di trasformare Scampia in un epicentro non solo fisico, ma anche culturale e aggregativo: un vero e proprio capoluogo della neonata Città Metropolitana che abbraccia, insieme a Napoli, tutta la sua provincia. Se ne discute domani, venerdì 13 febbraio 2015, alle ore 15 in un confronto pubblico all’Auditorium di Scampia.

Angelo Pisani: “Siamo il vero motore del Paese”

“Il nostro territorio” afferma Angelo Pisani, presidente VIII Municipalità, “rappresenta il vero motore del Paese, perché è qui che nascono tante nuove leve giovanili del Paese. Questo è perciò un formidabile stimolo all’impegno comune per la crescita culturale e sociale della nostra popolazione che aspetta ancora sviluppo, decoro, completamento della metropolitana e abbattimento delle Vele”. Un’attesa che potrebbe terminare, se solo lo si volesse, proprio grazie all’opportunità della Città Metropolitana, che potrebbe trasformare Scampia nel cuore pulsante di Napoli.