Sbarco di migranti a Massa Lubrense: 16 giovani nella Baia di Ieranto

Gli abitanti del luogo si sono subito dimostrati solidali rifocillando i viaggiatori, a cominciare dalla titolare di una salumeria, che ha aperto il suo negozio solo per loro.

Sbarco di migranti nella baia di Ieranto in provincia di Napoli. Sono in totale 16 (14 uomini e 2 donne) le persone trovate nella serata di ieri verso le 19 dai Carabinieri della stazione di Massa Lubrense: i cittadini di nazionalita’ irachena e afgana sembrerebbero giunti a destinazione con due imbarcazioni ma all’arrivo delle forze dell’ordine gia’ non c’era piu’ traccia dei mezzi di trasporto e i militari non hanno potuto fare altro che allertare la Capitaneria di porto. Dopo aver toccato terra gli immigrati si sono incamminati a piedi fino a raggiungere il borgo e la spiaggia di Nerano. Il tutto documentato dalle foto e dai video di uno degli abitanti della zona, Biagio Cioffi, postate poi su Facebook.

Sul posto sono iniziate subito le formalita’ assistenziali, di identificazione e soprattutto sanitarie con la misurazione della temperatura (nessuno ha evidenziato sintomi febbrili oltre le norma) in attesa del necessario giro di tamponi. In tarda serata a Nerano, dove gli abitanti del luogo si sono subito dimostrati solidali rifocillando i viaggiatori, e’ stata completata la programmazione logistica delle prossime ore: i profughi sono stati ospitati nella Sala delle Sirene del Comune di Massa Lubrense dove i volontari della Protezione Civile hanno allestito i posti letto per la notte.

Da segnalare il gesto della titolare della salumeria del borgo (“Olga’s alimentari”), la signora Rosa Esposito, che ha aperto i battenti per offrire al gruppo qualcosa da mangiare dopo il viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *