champions league

Sarri: “Travisate le mie parole sugli arbitraggi.. Scudetto? Mi tocco!”

Come sempre vulcanico Maurizio Sarri in conferenza stampa, soprattutto dopo una vittoria come quella contro il Chievo, ecco quanto evidenziato da Road Tv Italia:

“Nel secondo tempo il Chievo si è abbassato e Gabbiadini sarebbe andato più in difficoltà. La scelta di Manolo era dettata dalla speranza che potesse ritrovare il gol, la speranza che si scrollasse di dosso questa negatività mi ha fatto propendere per lui.

Verrà anche il momento di Giaccherini, ha avuto un brutto infortunio durante l’estate. Diawara e Maksimovic sono arrivati all’ultimo, serve un minimo di pazienza, non è facile inserirsi in questa squadra. Abbiamo fatto 6 partite ma contando i giorni siamo in realtà all’inizio, Rog è arrivato addirittura il 9 settembre da un altro calcio ed un’altra lingua.

Scudetto? Mi tocco! Sono un allenatore tifoso

Penso che al Napoli non sia mai capitato un allenatore tifoso, ho visto Napoli-Real Madrid, la polemica c’è stata perché è stata creata, io non voglio rispondere a domande sugli arbitraggi, deve farlo uno della società, non mi sembra che il presidente parli di scudetto, ha parlato di un sogno, di una squadra competitiva per l’Europa”.