Sardegna: la Dda apre un’ inchiesta sulle gemelline scomparse

Blitz dei carabinieri in un campo rom alla ricerca delle sorelline
di Redazione

Su ordine della Direzione distrettuale antimafia di Cagliari è stato eseguito, ieri, un blitz dei carabinieri del Ros in un campo nomadi, al confine tra Oristano e Nuoro, alla ricerca delle due gemelline Alessia e Livia Schepp scomparse nel gennaio 2011, da quando il padre le ha portate via – per vendicare la separazione dalla moglie – per poi suicidarsi sotto un treno nel foggiano.
A mettere in moto la Dda è stata la segnalazione ricevuta da un avvocato cagliaritano, il quale avrebbe riferito al magistrato quanto gli era stato raccontato da un suo assistito. Il detenuto stando a quanto avrebbe sentito in carcere, gli ha dichiarato che le sorelline si trovavano in un campo rom, tra le province di Oristano e Nuoro, nel mese di Giugno.
Il blitz però non ha dato gli esiti sperati. Al momento l’inchiesta è senza ipotesi di reato e senza indagati. Si attendono ulteriori sviluppi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *