Santa Chiara. Domani e domenica degustazioni di pesce e molluschi

Il Chiostro di Santa Chiara, tra domani e domenica 18 e 19 ottobre, sarà da fagiolata e cozze e ragù di mare. Avvio alla due giorni de “L’Autunno caldo del mare” a Napoli

Si parte con la due giorni napoletana de “L’autunno caldo del mare”, il festival itinerante del pesce e dei molluschi che da domani 18 ottobre e domenica 19, per proseguire poi durante tutta l’estate 2015 nelle località costiere campane, celebrerà presso il Monastero di Santa Chiara le marinerie e le ricchezze ittiche del Tirreno.
Il Comune di Napoli, in collaborazione con la Municipalità e lo Slow Food di Sapri, ha diverse finalità: in seguito ai processi di modernizzazione ripristinare il legame della cittadinanza con il mare, riscoprire le radici identitarie della cultura marittima, promuovere un consumo critico e sostenibile per quanto riguarda il comparto ittico. Il pescato stagionale del Tirreno costa di una fauna dai cicli di riproduzione brevi e ciò comporta la possibilità,durante tutto l’anno, di poter accedere quotidianamente e in quantità ai prodotti del mare. All’equilibro tra riproduzione e consumo, tuttavia, ci si deve essere educati, formati, in modo tale da favorire con l’acquisto di prodotti di stagione il naturale ciclo di ripopolazione delle acque (che ricordiamo non sono inesauribili).
Durante la manifestazione non si sarà seduti di fronte una cattedra ma vi saranno molteplici attività interattive, tra queste l’incontro con le marinerie e i pescatori che forniscono quotidianamente le tavole napoletane e regionali; infatti dalle ore 17:00 di domani la manifestazione partirà con le attività ludiche per i bambini, i quali avranno la possibilità di imparare a riconoscere e comprendere le varie specie ittiche in appositi stand didattici. A partire dalle 19:00 partiranno le degustazioni con prodotti locali tutti a base di mare.
A partire dalle 10:00 di domenica mattina altre attività ludiche e didattiche per i più piccoli e il proseguo delle degustazioni.
Dalle ore 17:00 di domenica pomeriggio vi sarà il convegno sul consumo sostenibile intitolato “Legalità e consumi”, in cui seguiranno gli interventi di Panini Enrico, assessore alle Attività produttive, Daniele Nino, assessore al Turismo e alla Cultura,  Diana Lorenzo, presidente del Centro Agroittico Alimentare Napoli, Primerano Francesco, presidente della cooperativa “Alimentazione e Comunicazione”. La serata verrà conclusa all’insegna delle danze e del tango argentino.
Tra le vivande speciali da degustare informiamo che vi saranno piatti con Lampuca e Stella leccia, “u ragu cu allitterat” piatto elaborato dalle marinerie calabresi e i ristoranti storici del quartiere, la fagiolata con cozze dei cozzaroli di Castelvolturno e del “Comitato Santa Chiara”, arrosti e fritti di mare di stagione.