Sanità: in un letto d’ospedale ricoperta di formiche, la denuncia di Borrelli

Denuncia di Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione sanità, che ha mostrato la foto della donna adagiata su un letto ricoperto di formiche

La foto della signora adagiata su un letto ricoperto di formiche è solo la punta di un iceberg di una situazione di degrado della sanità campana al quale sembra che non ci sia limite, soprattutto perché, vista la mancanza del commissario, non si possono programmare interventi radicali”. Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione sanità, che ha reso pubblica la foto, proseguendo un impegno di denuncia che va avanti da tempo. “La rabbia di fronte a quella foto è che, da mesi ormai, stiamo denunciando le pessime condizioni igienico sanitarie del San Paolo, ma non abbiamo avuto quelle risposte che chiedevamo a gran voce e l’immagine della signora ricoperta di formiche è emblematica della situazione inaccettabile che si è creata“.

 

Borrelli: “E’ inaccettabile lasciare la sanità campana senza una guida”

La scorsa settimana abbiamo portato la protesta di chi non vuole assistere alla distruzione della sanità pubblica in Campania fino a Roma, al ministero della sanità, e Lorenzin e i suoi collaboratori ci hanno garantito una decisione in tempi brevi, pur se hanno confermato che la nomina non arriva per contrasti politici nel Governo” ha continuato Borrelli per il quale “è inaccettabile che si continui a lasciare la sanità campana senza una guida per interessi politici e per questo motivo stiamo valutando se ci sono gli estremi per denunciare il ministro Lorenzin per interruzione di pubblico servizio o per altri reati legati alla mancata fornitura di un adeguato servizio sanitario pubblico”.

 

Borrelli: “il San Paolo troppo spesso nell’occhio del ciclone per episodi di sporcizia”

Ho già presentato un’interrogazione urgente per sapere quale è la ditta che dovrebbe garantire la pulizia al San Paolo che finisce troppo spesso nell’occhio del ciclone per episodi di sporcizia – ha aggiunto Borrelli ricordando di aver anche chiesto “la convocazione in Commissione sanità dei responsabili dell’ospedale”. “Un discorso a parte meritano poi i leghisti che stanno speculando sulla vicenda per gettare fango sulle Istituzioni e sulla Campania, dimenticando che la situazione che stiamo vivendo è anche figlia di un sistema di distribuzione delle risorse che danneggia la nostra regione e che, finalmente, grazie al lavoro di De Luca siamo riusciti, in parte, a modificare anche se i risultati si cominceranno a vedere solo nei prossimi anni” ha concluso Borrelli per il quale “in Regione c’è tutta la voglia e l’interesse a cambiare le cose e a rimettere in sesto la sanità pubblica, ma dobbiamo essere messi in condizioni di farlo e il commissariamento e la mancanza del Commissario di certo non ci aiutano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *