sanità campania

Sanità Campania, Vincenzo De Luca denuncia: “Ci sono primari che fanno lavori privati dentro strutture pubbliche”

Vincenzo De Luca svela in tv che in Campani diversi primari guadagnano fino a 1 milioni di euro, facendo lavori privati in strutture pubbliche.

“Dobbiamo fare i conti con gente che ruba: a volte si allungano le liste d’attesa perché abbiamo primari che fanno prestazioni libero-professionali dentro le strutture pubbliche”, è la denuncia che arriva direttamente dal governatore della Campania Vincenzo De Luca. Punta il dito contro medici, primari, che “guadagnano fino a un milione di euro con attività intra moenia”.

Vincenzo De Luca: “Lavori privati svolti in strutture pubbliche”

A rivelare la notizia è stato lo stesso Vincenzo De Luca durante la trasmissione televisiva ‘Campania a testa alta’ in onda su TvLuna. “C’è qualche chirurgo che guadagna 800mila euro, 1 milione l’anno, per attività privata intra moenia cioè svolta nelle strutture pubbliche”, dice ai telespettatori. Poi ribadisce la volontà di superare il commissariamento: “Dobbiamo far approvare il nuovo piano ospedaliero per riassumere il governo della sanità nel 2017 eliminando i commissari – ha spiegato -. Stiamo lavorando per abbattere liste d’attesa e mobilità passiva e per fare pulizia: abbiamo nominato i commissari alla Asl Napoli 2 e 3 con il mandato di fare pulizia senza guardare in faccia a nessuno. Hanno segnalato in alcuni casi le cose che hanno trovato. In massimo due anni bisogna fare la rivoluzione – ha concluso – mi gioco la faccia”.