San Paolo, continua lo scontro De Magistris-De Laurentiis

Lo stadio San Paolo ancora al centro di dissidi tra Sindaco e Presidente del Napoli. L’accordo sembra essere ancora lontano, dopo l’incontro di ieri.

Passata la paura per la possibile sospensione il Sindaco Luigi de Magistris è alle prese con un’altra questione spinosa, quella che riguarda lo stadio San Paolo.

Futuro incerto.

Di ieri l’incontro a Palazzo San Giacomo tra il Sindaco e De Laurentiis, intorno alle 15, che ha visto le parti restare ancora lontane dall’accordo. Il futuro del San Paolo, dunque, non è stato ancora definito. Il Comune aspetta la presentazione del progetto di riqualificazione che tocca al Patron azzurro, come stabilito da uno dei provvedimenti emanati dal governo Renzi.

Concerti poco graditi.

Il numero uno del Napoli, da parte sua, non ha gradito che al San Paolo siano stati organizzati i concerti di Vasco Rossi e Jovanotti, che si terranno al termine della stagione calcistica, senza essere stato consultato. “Finché lo stadio è nostro facciamo quello che vogliamo”, la risposta che sarebbe arrivata, secondo le indiscrezioni, durante l’incontro di ieri. Le parti restano divise, chissà per quanto tempo ancora.