San Giorgio a Cremano “ricomincia dai libri”. Al via la prima fiera del libro tutta napoletana

Il 20 e il 21 settembre nei locali dell’ex fonderia di Villa Bruno si terrà la manifestazione “Ricomicio dai libri”, prima fiera del libro tutta napoletana dedicata quest’anno a Massimo Troisi

‘Ricomincio dai libri’ è il tentativo, responsabile e coraggioso, di dimostrare che il genio non si è perso, è solo soffocato dal silenzio troppo rumoroso dell’ignoranza”. Il 20 e il 21 settembre San Giorgio a Cremano ospiterà, presso i locali dell’ex fonderia di Villa Bruno, la prima fiera del libro tutta made in Naples, dedicata e ispirata al mitico Massimo Troisi, scomparso il 4 giugno di 20 anni fa.

Arenadiana, La bottega delle parole e Librincircolo, in collaborazione con il Forum delle Associazioni e con il Comune di San Giorgio a Cremano, sono le associazioni che hanno promosso e sponsorizzato l’evento. L’intento della manifestazione è quello di “dare voce a chi ancora crede nella cultura, tanto da averne fatto il proprio motivo di lavoro e di vita”. La fiera ospiterà ben 21 case editrici, ognuna delle quali presenterà l’opera di un autore, ma non solo. Per uscire dalle logiche commerciali del mercato editoriale, che molto spesso penalizzano alcuni scrittori, “Ricomincio dai libri” aprirà le porte anche a 30 autori, che presenteranno i propri manoscritti inediti, nonché a 14 associazioni attive sul territorio, per sottolineare il legame indissolubile tra cultura e appartenenza.

L’ingresso alla fiera sarà totalmente gratuito, per consentire a tutti gli appassionati di letteratura di vivere e condividere insieme agli altri la propria passione.