San Giorgio a Cremano: pregiudicato ucciso a coltellate

San Giorgio a Cremano: pregiudicato ucciso a coltellate, preso il presunto killer

Pregiudicato ucciso a coltellate in un garage di San Giorgio a Cremano. Preso il suo presunto killer, pregiudicato anche lui.

Il nome del pregiudicato è Vincenzo Cappiello, di anni 31, il quale è stato accoltellato in un garage di via De Gasperi, San Giorgio a Cremano. L’omicida secondo gli inquirenti sarebbe Giorgio Borriello, meccanico e pregiudicato. Secondo le premi ricostruzioni, Borriello avrebbe ucciso Cappiello poichè gli doveva dei soldi, lui era infatti il suo fornitore di stupefacenti e nel tempo aveva accumulato un debito nei suoi confronti di varie migliaia di euro. Cappiello più volte aveva minacciato l’uomo, in quanto voleva essere pagato e nel loro ultimo incontro c’è stata l’ennesima lite, questa volta però finita col morto.

San Giorgio a Cremano: preso il killer

Borriello è stato fermato da un poliziotto fuori servizio, il quale nel momento dell’arresto aveva ancora tra le mani l’arma del delitto.