San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno: il primo sindaco gay dichiarato

San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno: il primo sindaco gay dichiarato

L’annuncio arriva dal circolo Arcigay Napoli, che in una nota hanno così commentato la vittoria del nuovo primo cittadino di San Giorgio a Cremano: “Una grande gioia la vittoria al primo turno, nella città di Massimo Troisi, del primo Sindaco campano che non ha mai celato la propria omosessualità, un grande amico, il ‘nostro’ Giorgio Zinno. Buon lavoro Giorgio”. Giorgi Zinno, candidato del centrosinistra, è stato eletto con quasi il 60 per cento dei consensi, distaccando di quasi 40 punti il suo rivale del M5S.

Giorgio Zinno, primo gay dichiarato in Campania

La sua omosessualità era d’altronde nota a tutti ancora prima di essere eletto a nuovo sindaco di San Giorgio a Cremano, spesso infatti Giorgio Zinno partecipa a manifestazioni pubbliche assieme al suo compagno. Una relazione che non nasconde, anzi, spesso su Facebook i due sono in numerose foto ‘mano nella mano’. Una carriera, quella politica, invece, iniziata da giovanissimo, all’età 24 anni era infatti già segretario cittadino della Sinistra Giovanile, eletto anche segretario dei Democratici di Sinistra. E’ stato inoltre cofondatore del Partito Democratico di San Giorgio a Cremano. Nel 2007 è stato chiamato ad assumere l’incarico di vicesindaco, riconfermato anche nel 2012. Oggi invece è diventato il primo cittadino di San Giorgio a Cremano, con grande entusiasmo del circolo Arcigay Napoli.

Articoli che potrebbero interessarti