Sampdoria-Juventus 3-2: sconfitta indolore per la Juventus.

La stagione della Juventus termina con una sconfitta indolore. La partita è stata vera e divertente.

Sotto una battente pioggia e su un campo zuppo d’acqua, Sampdoria e Juventus danno vita ad una partita di fine stagione vera e dai ritmi alti. In avanti per la Juve ci sono Giovinco e Quagliarella, a centrocampo molto turn over con De Ceglie e Isla sulle fasce, Padoin e Giaccherini sulla mediana insieme a Pirlo.

I bianconeri provano spesso il tiro da fuori per sfruttare le condizioni non perfette del campo, ci prova soprattutto Quagliarella, ma per Da Costa non c’è quasi mai problema. E’ proprio l’attaccante campano a mettere in rete lo 0-1, AL 25′ su assist di Pirlo stoppa la palla e a tu per tu con il portiere piazza con il piatto destro. Per la punta è il nono gol in campionato. Dopo 5 minuti però la Sampdoria pareggia grazie ad un rigore inesistente regalato dall’arbitro che vede un contatto su Icardi di Chiellini. Il rigore viene siglato da Eder.

Nel secondo tempo i ritmi si fanno ancora più alti, la Juventus non ci sta comunque a perdere, la Samp vuole l’impresa di essere l‘unica squadra a non aver perso contro i campioni d’Italia. La Juve ha tre occasioni da gol nitide, la prima con Quagliarella che tira a lato da otiima posizione su cross di De Ceglie; poi è la volta di Giaccherini che tira in modo sbilenco di sinistro davanti a Da Costa. Padoin ha l’occasione più ghiotta, a tu per tu con il portiere, stessa posizione di Quagliarella in occasione del gol, piazza col destro ma il tiro gli viene parato.

Nel momento migliore della Juve, la Samp passa in vantaggio con De Silvestri che incorna di testa da calcio d’angolo. La Juventus cerca un forcing per ribaltare a sua volta la situazione, ma in contropiede becca il terzo gol. Grande galoppata dell’ex Estigarribia che regala ad Icardi il gol del 3-1. Per la Juve entrano in campo Bendtner al posto di Giovinco e il portiere brasiliano Rubinho al posto di Storari.

Al 91′ Giaccherini segna un grandissimo gol, tiro di potenza di prima su cross dalla destra. Terzo gol in campionato per il jolly di centrocampo bianconero. La partita finisce così, regalando una grande serata di sport in un punto della stagione in cui siamo troppo abituati a partite che sembrano talvolta finte.

 

Michele Longobardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *